Italian

Document 1

NATIVE UPPER PRIMARY SCHOOL NOTIZIE 2019-2020

 

Food Supply

"Una esempio del cibo donato ai bambini e alle famiglie del villaggio durante la pandemia di COVID19."

Tutto lo staff e gli studenti di Native Upper Primary School desiderano esprimere il loro ringraziamento verso tutti i sostenitori per il loro grande aiuto durante l'intero anno accademico 2019-2020, specialmente in questo periodo di pandemia. A causa del virus COVID-19 la scuola è stata costretta a chiudere il 19 marzo. Gli esami delle classi dall'asilo alla quinta si sono conclusi prima del 18 marzo; in seguito alle leggi del Governo gli studenti delle classi 6° e 7° sono stati promossi senza dover affrontare i loro esami finali. Per grazia di Dio l'intero staff e gli studenti della scuola stanno bene.

Nonostante l'ancora attuale chiusura della scuola, abbiamo ricevuto le iscrizioni di sei nuovi bambini. Al momento, quindi, la scuola può contare 68 studenti. Lo staff amministrativo continua a lavorare all'interno della scuola per conclude i lavori riguardanti certificati, pagelle e altri documenti.

Due studenti della classe 6° ed uno della classe 7° sono stati nominati per “Inspire-Manak”: un progetto online finanziato dal governo indiano per favorire una cultura creativa ed innovativa tra gli studenti delle scuole attraverso la scienza e la tecnologia.

Gli studenti ed i loro progetti:

-        P. Anil Babu: scienza; l'utilizzo dell'acqua nella vita quotidiana

-        Ch. Abishek Babu: scienza; galleggiamento e affondamento nell'acqua

-        M. Akshaya: scienza; test dell'amido, preparazione di una soluzione di iodio diluito

 

Notizie e ringraziamenti dallo staff e dagli studenti:

 -        G. Shivanagarani (insegnante) è entrata a far parte dello staff della scuola a giugno 2019; appartiene ad una famiglia molto povera, ha concluso la sua istruzione in educazione ed ora insegna nella classe seconda e terza. A causa della pandemia, che ha costretto la chiusura della scuola a marzo, temeva di rimanere senza salario per provvedere alla sua famiglia, o addirittura di essere licenziata, come molte insegnati nelle altre scuole private. Shivanagarani è grata a Dio e alla leadership di N.A.T.I.V.E. per aver ricevuto, nonostante la chiusura, il suo stipendio regolarmente ogni mese.

-        Padma desidera esprimere il suo ringraziamento verso tutta la leadership per il supporto mensile ricevuto regolarmente durante il lockdown. Il Signore ha mostrato la Sua grazia aiutandola attraverso Native.

-        M.V. Vankateshwar Rao e K. Peter (insegnanti) ringraziano sinceramente per il loro salario arrivato sempre regolarmente. Entrambi sono estremamente grati per il dono di una moto ciascuno. Ringraziano, inoltre, per i generi alimentari che gli sono stati recapitati.

-        P.J. Tabitha (insegnante) è grata per lo stipendio e i generi alimentari ricevuti. Tabitha ringrazia per l’aiuto ricevuto nel completare la sua laurea in educazione. Nel mese di settembre ha sostenuto il suo ultimo esame ed è in attesa del risultato.

-        Emina (classe 4°): la madre di Emina, Kevitha, desidera ringraziare la leadership di Native per aver provveduto alla sua famiglia riso, uova, e barrette, regolarmente. Kevitha è meravigliata di come a tutti i bambini è stato fornito un pranzo nutriente ogni giorno anche durante il tempo della pandemia e di come gli insegnanti abbiano ricevuto lo stipendio per sostenere le proprie famiglie.

-        Il marito di Venkateshwaramma è venuto a mancare l’anno scorso. Non ha un lavoro fisso, ma svolge lavori giornalieri per guadagnarsi da vivere. Tre dei suoi quattro figli studiano nella nostra scuola: Nagamani (classe 6°), Mariamma (classe 6°), Yesukamari (classe 2°). È grata per come Dio nutre i suoi figli tramite Native. Durante il periodo di lockdown, impossibilitata ad uscire per andare a lavorare, temeva che sarebbero morti di fame, ma hanno ricevuto razioni mensili di cibo e pacchi speciali con generi alimentari per ogni bambin

 Progetto di sensibilizzazione:

 Durante i mesi di marzo, aprile e maggio 2020 gli studenti e lo staff di Native sono stati coinvolti nella preparazione di manifesti, per poi andare in giro nel villaggio ad informare e sensibilizzare le persone riguardo il coronavirus spiegando, soprattutto, le precauzioni da utilizzare come l’uso delle mascherine, la distanza sociale, il lavaggio delle mani ecc… il progetto, purtroppo, è stato interrotto con l’aumentare dei casi.

 Uniformi scolastiche, scarpe ed altri acquisti:

sono stati acquistati i seguenti capi per ogni bambino: tre uniformi scolastiche, un’uniforme sportiva, un paio di scarpe nere, un paio di scarpe bianche, un paio di calzini bianchi e due paia di calzini neri. Abbiamo, inoltre, ordinato zainetti, quaderni, libri scolastici, cravatte e cinture.

 NOTA: il governo di Andhra Pradesh ha iniziato un nuovo progetto chiamato “Jagannanna Vidhya Karuna”. Con questo progetto il governo ha donato ad ogni studente uniformi scolastiche e altro materiale necessario per ogni alunno della scuola pubblica. A seguito di questo progetto anche Native ha deciso di donare ulteriore materiale ai suoi studenti.Il governo ha incoraggiato gli studenti a seguire le classi scolastiche dalla televisione nazione ma, a causa delle interruzioni di corrente questo non è possibile per molti studenti. Dovremmo iniziare a considerare l’acquisto di attrezzatura per trasmettere le lezioni online e dispositivi digitali per gli studenti. Recentemente, il governo ha annunciato la possibile apertura delle scuole il 2 di Novembre; stiamo quindi pensando alla costruzione di un’ulteriore classe al primo piano del nostro edificio per mantenere la distanza sociale tra gli studenti.

 Nuove regole dal 2 Novembre 2020:

 -         Il dipartimento di educazione di Andhra Pradesh ha deciso che solo le classi 9° e 10° inizieranno le lezioni il 2 Novembre; le classi 6°, 7° e 8° inizieranno il 23 Novembre e le classi dalla 1° alla 5° dal 14 dicembre.

-         La scuola non inizierà per l’asilo

-         L’amministrazione scolastica dovrà ottenere un consenso scritto da parte dei genitori per far rientrare i figli a scuola

-         Le lezioni si svolgeranno alternando le classi

-         I bambini dovranno essere mandati a casa dopo il pranzo

-         All’ingresso dovrà essere misurata la temperatura; la mascherina è obbligatoria. Ogni classe dovrà essere attrezzata con mascherine, gel igienizzante e sapone.

-         I bambini che presenteranno tosse, raffreddore o febbre dovranno essere accompagnati a casa

-         I bagni dovranno essere puliti ogni ora

-         La distanza sociale dovrà essere mantenuta anche durante gli spostamenti da e verso la scuola e durante i pranzi

-         Ogni bambino dovrà possedere la sua bottiglia d’acqua personale

-         Gli insegnanti dovranno mantenere un registro delle temperature

 Ulteriore materiale necessario:

chiediamo aiuto per acquistare termometri infrarossi, mascherine, gel igienizzane, sapone, liquidi e detersivi disinfettanti. Al momento sembra che nei prossimi mesi ci occuperemo meno d’insegnamento e più di cura e attenzione contro il coronavirus, ma la cosa importante è che i bambini e gli insegnati rimangano in salute e che la scuola risulti un luogo sicuro.

 

 email: nativeonlus@gmail.com 

 

 

 

Webmaster - (last update:07-02-2021)